Centri di ricerca e LAB

Camilo Dagum: sulla Statistica Avanzata per lo Sviluppo Equo e Sostenibile (CCD)

Il Centro Interuniversitario Camilo Dagum è nato nel 2015 su iniziativa del Dipartimento di Economia e Management dell’Università di Pisa, del Dipartimento di Economia Politica e Statistica dell’Università degli Studi di Siena e del Dipartimento di Statistica, Informatica e Applicazioni dell’Università degli Studi di Firenze. Attualmente la sede amministrativa del Centro Dagum è il Dipartimento di Economia e Management dell’Università di Pisa.
Tra gli obiettivi del Centro Dagum vi sono la promozione della cooperazione multidisciplinare nell’ambito della ricerca e dell’applicazione di metodi statistici avanzati per lo studio dello sviluppo equo e sostenibile; l’acquisizione di incarichi di ricerca internazionali, nazionali, regionali e locali che permettano di verificare gli avanzamenti scientifici della sperimentazione multi e interdisciplinare e interateneo; http://www.centrodagum.it l’organizzazione di manifestazioni scientifiche nazionali ed internazionali.

Per ulteriori informazioni consultare il sito: http://www.centrodagum.it

Contamination Lab (CLAB)

In collaborazione con Scuola Normale Superiore, Scuola Sant’Anna e Scuola IMT Alti Studi di Lucca, il progetto avrà come obiettivi quello di promuovere fra gli studenti la conoscenza di ambiti culturali diversi da quelli concernenti il proprio corso di studio e della realtà imprenditoriale e manageriale esterna al mondo universitario; di promuovere la collaborazione fra studenti e docenti per progetti comuni a carattere multidisciplinare e di diffondere la cultura di impresa e l’imprenditorialità fra i ragazzi partecipanti al progetto.

Referenti: Giovanna Mariani, Leonardo Bertini

Per ulteriori informazioni consultare il sito: https://www.unipi.it/index.php/trasferimento/item/11204-clab-pisa

Crescita & Sviluppo Economico (CICSE)

Il Centro Interuniversitario Crescita & Sviluppo Economico (CICSE) è nato dalla collaborazione di 7 atenei italiani (Cattolica del Sacro Cuore, Catania, Napoli Federico II, Padova, Pisa, Politecnica delle Marche, Siena), con sede amministrativa Pisa, allo scopo di promuovere e coordinare programmi di ricerca aventi come oggetto la crescita economica; organizzare workshop, convegni e altre iniziative di divulgazione scientifica; proporre ed attuare progetti di ricerca competitivi sia a livello nazionale che internazionale. Ha partecipato all’organizzazione di Convegni internazionali e di cicli di lezioni tenute da studiosi in campo internazionale riconosciuti.

Per ulteriori informazioni consultare il sito: http://cicse.ec.unipi.it/

Health Technology Assessment (CIRHTA)

Costituito nel 2009 è stato recentemente ricostituito dopo l’approvazione del nuovo Statuto dell’Università di Pisa. Il Centro avente sede nel Dipartimento di Economia e Management e si occuperà di valutare l’impatto e le possibili conseguenze in ambito sanitario che derivano dall’introduzione di nuove tecnologie o di significativi cambiamenti intervenuti nelle vecchie. I filoni di studio sviluppati dai ricercatori del CIRTHA riguarderanno gli elementi clinici, la valutazione degli impatti economico-finanziario, fino alle implicazioni socio-sanitarie delle politiche collegate alla gestione delle tecnologie. Del CIRTHA, fanno parte docenti e ricercatori dell’Università di Pisa e di altre università italiane e straniere, oltre a studiosi italiani e stranieri, ricercatori ed esperti esterni.

Referenti: Simone Lazzini

Per ulteriori informazioni consultare il sito: http://www.cirhta.unipi.it

Leonardo IRTA

L’Istituto di Ricerca sul Territorio e l’Ambiente – “Leonardo”, attivo presso il Dipartimento di Storia dell’Università di Pisa, è formato da diversi dipartimenti ed enti locali, fra cui la Provincia di Pisa, la Provincia di Livorno, la Facoltà di Agraria, i Dipartimenti universitari di Storia, Scienze dell’Uomo e dell’Ambiente, il Dipartimento di Economia e Management ed il Centro Interdipartimentale di ricerche agro-ambientali “E. Avanzi”.

Per ulteriori informazioni consultare il sito: http://www.leonardo-irta.it/

LES- Laboratorio di economia sperimentale

Il laboratorio sperimentale permette di studiare i comportamenti economici individuali delle persone in un ambiente di scelta controllato.

Questo tipo di approccio offre una metodologia di ricerca complementare a quella basata sulle indagini sul campo perché permette di studiare in maniera precisa l’influenza di quei fattori che, pur influendo sulle risposte dei soggetti, non sono facilmente controllabili al di fuori di un laboratorio.

 Oltre alla ricerca di base, nel LES è possibile realizzare ricerche applicate in collaborazione con imprese ed istituzione ed integrare i dati raccolti tramite metodi tradizionali.

Referente: Caterina Giannetti

Per ulteriori informazioni consultare il sito: http://studenti.ec.unipi.it/les/

Motori, Veicoli e Tecnologie (MOVET)

Il Centro, nato nel 2013, è stato promosso dall’Università di Pisa (Dipartimento di Economia e Management, Dipartimento dell’Energia, dei Sistemi, del Territorio e delle Costruzioni, dipartimento di Ingegneria civile ed Industriale), dell’Università di Firenze (Dipartimento di Ingegneria Industriale) dell’Università G. Marconi di Roma (Dipartimento per le Tecnologie ed i Processi di Innovazione) e da alcune imprese fra cui le principali multinazionali della componentistica automotive operanti in Toscana fra cui la Continental (USA), la Yanmar (J), la Pierburg (D), la Magna (CDN) e la Schaeffler (D). Il Centro ha come scopo quello di promuovere la valorizzazione delle competenze scientifiche, tecniche, organizzative e manageriali presenti in Toscana impegnate ai fini dell’avanzamento, dell’innovazione e della competitività dell’industria dei veicoli e delle motorizzazioni e delle tecnologie correlate.

Referente: Riccardo Lanzara

Per ulteriori informazioni consultare il sito: http://www.pont-tech.it/

Ricerca sulla Nautica (CIRN)

Il CIRN è un Centro di ricerca tra le Università di Pisa, Sassari (sede amministrativa) e Genova, che promuove e coordina ricerche interdisciplinari su temi legati all’economia, alla governance, all’ingegneria, al design, alla gestione e alla valutazione quantitativa e qualitativa delle attività nautiche, della filiera della cantieristica da diporto e della Blue Economy; a tal fine partecipa a progetti e altre attività finanziate dall’Unione Europea, sviluppa contatti con aziende del settore turistico e nautico, organizza workshop e convegni. Il Dipartimento ha aderito al CIRN nel 2011, eleggendo un proprio rappresentante all’interno del Comitato di Gestione.

Referente: Iacopo Cavallini

Responsible Management Research Center (REMARC)

REMARC is part of the Department of Economics and Management (DEM) of the University of Pisa. Its primary goal is to conduct cutting-edge research on responsible management and sustainable development and to have an impact on managers, policy makers and other stakeholders. People at the centre work on three main focus areas – i.e. International Business and Human Rights; Communicating and Practising Corporate Social Responsibility and Societal Transition for a Sustainable Economy – and on a set of smaller related projects. Our team includes DEM faculty members and external collaborators from different disciplines including Economics, Management, Statistics, Political Science, International Law, Development Studies and Business Ethics. Through our research we work towards strengthening responsible management practices and finding ways to reduce business-related harmful impacts on society, the environment and human rights at large.

Director: Elisa Giuliani

Per ulteriori informazioni consultare il sito: http://remarc.ec.unipi.it/

Ricerca e Servizi sulle Tecnologie e l'Ingegneria dei Veicoli Corradino D'Ascanio (UCAR)

Il Centro nasce nel 2014 dalla collaborazione fra l’Università di Firenze (Dipartimento di Ingegneria Industriale) e l’Università di Pisa (Dipartimento di Economia e Management, Dipartimento di Ingegneria Civile ed Industriale, Dipartimento di Ingegneria dell’Energia, dei Sistemi, del Territorio e delle Costruzioni, Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione) Il Centro si pone l’obbiettivo di promuovere e favorire la cooperazione multidisciplinare nell’ambito dell’evoluzione tecnologica del settore automotive, nelle sue varie articolazioni. In particolare il Centro promuove ricerche applicate e interventi di formazione avanzata (Master di secondo livello in Automotive Engineering and Management) su temi che richiedano apporti multi-disciplinari, anche con il coinvolgimento di soggetti industriali, e sulla base di finanziamenti internazionali, nazionali o regionali.

Referente: Riccardo Lanzara

Per ulteriori informazioni consultare il sito: http://www.ucartuscany.it/index.php/

The Working Group on Generalized Convexity (WGGC)

Il Gruppo di ricerca di Convessità generalizzata (WGGC) è stato fondato durante il 15° convegno di Mathematical Programming a Ann Arbor (Michigan, U.S.A.) nell’agosto del 1994. Si tratta di un gruppo interdisciplinare di studiosi provenienti da discipline diverse quali ad esempio la ricerca operativa, l’economia, l’ingegneria, le scienze applicate, la matematica e la statistica. I temi di ricerca di interesse del gruppo sono legati allo studio delle cosiddette proprietà di convessità generalizzate ed alle loro applicazioni in campo economico-finanziario ed aziendale. Il gruppo di ricerca ha all’attivo 455 membri di 52 paesi diversi.

Referenti: Riccardo Cambini, Laura Carosi

Per ulteriori informazioni consultare il sito: http://www.genconv.org/index.php